w

maurizio rossetto

MAURIZIO ROSSETTO

Rossetto Maurizio nasce a Treviso nel 1964. A 14 anni inizia il suo percorso lavorativo presso un’officina fabbrile dove si occupa della lavorazione del ferro battuto.

A 18 anni abbandona la lavorazione del ferro per dedicarsi alla lavorazione del legno in qualità di falegname presso un’azienda di arredamenti su misura.

Da subito si innamora del legno massello e da autodidatta si cimenta nell’esecuzione di sculture usando legni pregiati.

A 30 anni apre la sua bottega nella quale inizia a creare mobili esclusivamente in legno massello intagliati a mano ed ulteriormente impreziositi da applicazioni di foglia oro ed argento e qualora possibile con l’applicazione di piani o incastonature in marmo per dare originalità al pezzi creati.

Da oltre un ventennio esegue anche sculture in marmo/legno/metallo e ceramica. I lavori sono sempre eseguiti in pezzo unico certificato ed autenticato.

L’esperienza lavorativa gli ha permesso di conoscere ed apprezzare la materia che poi ha cercato di plasmare.

L’incontro e la collaborazione con il Maestro Simon Benetton, in questi ultimi anni, ha segnato un momento importante nella sua evoluzione artistica e creativa.

----------------------------------------------------------------------

MAURIZIO ROSSETTO

Maurizio Rossetto was born in Treviso in 1964. At the age of 14 he started working at a blacksmith’s where he made wrought-iron objects. When he was 18 he abandoned iron manufacturing in favour of wood manufacturing. At the age of 30 he opened his own workshop and started producing solid wood hand-carved furniture, enriched with gold and silver leaf applications and, when possible, with marble tops or insets so that each piece was original and unique.

For over 20 years he has also produced sculptures in marble/wood/metal and ceramics. All his works are unique, certified and authenticated pieces. His work experience has enabled him to get to know and appreciate the materials that later he has tried to shape. In recent years the meeting and collaboration with the artist Simon Benetton has marked an important step in his artistic and creative evolution.

 





   
 

L